Lo stashing

Questo articolo è una libera traduzione di quanto trovato sulla documentazione di git a riguardo.

Introduzione

Spesso quando si sta lavorando ad un progetto, si potrebbe avere la necessità di cambiare branch in breve tempo.

Il problema è che git impedisce di cambiare branch se ho effettuato dei cambiamenti al codice non committati, per evitare che questi vadano persi nel cambio.

Allo stesso modo è scomodo e sbagliato committare un lavoro eseguito a metà solo per avere la possibilità di cambiare un branch.

Per risolvere questi problemi viene in aiuto git con il suo comando stash.

Lo stashing prende tutto quello che è presente nella mia working directory (quindi le modifiche tracked e i file nell’area di staging) e li salva in uno “stash” di cambiamenti in sospeso, che potranno essere recuperati in qualsiasi momento.

Aggiunta, visualizzazione e applicazione dello stash

Ora, assumiamo di aver lavorato su dei file nella working directory e di essere in questo stato:

$ git status
# On branch master
# Changes to be committed:
#   (use "git reset HEAD <file>..." to unstage)
#
#      modified:   index.html
#
# Changes not staged for commit:
#   (use "git add <file>..." to update what will be committed)
#
#      modified:   lib/simplegit.rb
#

Ora, io voglio cambiare branch ma non voglio effettuare un commit di queste modifiche, effettuo quindi uno stash.

$ git stash
Saved working directory and index state \
  "WIP on master: 049d078 added the index file"
HEAD is now at 049d078 added the index file
(To restore them type "git stash apply")

Ora la mia working directory è pulita:

$ git status
# On branch master
nothing to commit, working directory clean

Ora posso tranquillamente cambiare branch.

Per visualizzare tutti gli stash che ho memorizzato, basta utilizzato il git stash list:

$ git stash list
stash@{0}: WIP on master: 049d078 added the index file
stash@{1}: WIP on master: c264051 Revert "added file_size"
stash@{2}: WIP on master: 21d80a5 added number to log

In questo caso ho tre stash memorizzati, posso applicare in qualsiasi di questi stash al commit attuale tramite il

git stash apply

che di default applica l’ultimo stash aggiunto alla lista.

Se volessi applicare invece uno degli stash più vecchi, posso specificarlo tramite il suo nome nel seguente modo:

git stash apply stash@{2}

Posso anche applicare uno stash ad un branch che non è il suo branch di origine, ci pensa git ad effettuare un merge eventuale dei conflitti.

Per eliminare uno stash posso usare il metodo:

git stash drop stash@{0}

con il nome dello stash da rimuovere.

Indice

Share
Ultimi articoli
Join

Newsletter

Nessuno spam, solo articoli interessanti ;)

Focus

Post correlati

git

Git merge e git rebase

Le differenze tra git merge e rebase è un punto dubbio per gli sviluppatori alle prime armi con git. Per spiegare la differenza tra questi

Codice Pragmatico

Contatti

Per informazioni, dubbi o consulenze non esitate a contattarmi.

Lascia un messaggio

Ricevi le ultime news

Iscrivi alla newsletter

Solo articoli interessanti, promesso ;)